Home / Cronaca / Vicino Roma si sta risvegliando un… vulcano!

Vicino Roma si sta risvegliando un… vulcano!

I Colli Albani, situati circa 30 chilometri a sud di Roma, rappresentano ciò che rimane della caldera di un antico enorme vulcano, il Vulcano Laziale. Ebbene, un gruppo di studiosi americani e italiani ha fatto una scoperta sorprendente: il grande vulcano alle porte di Roma si sta risvegliando!

La ricerca, condotta da scienziati dell’Università di Madison, del CNR, del INGV e dell’Università La Sapienza di Roma, è stata pubblicata sulla rivista scientifica Geophysical Research Letters e conferma che in futuro la regione sarà interessata da una grande eruzione vulcanica. Analizzando le concentrazioni di diversi isotopi dell’Argon contenuti nelle rocce della zona infatti i ricercatori hanno scoperto che il Vulcano Laziale in passato ha eruttato ogni circa 30000-40000 anni e che l’ultima grande eruzione risale a 36000 anni fa: insomma, il Vulcano laziale è in ritardo sulla sua tabella di marcia e ora sembra voler recuperare il tempo perduto.

In effetti negli ultimi decenni i Colli Albani, sotto la spinta del magma che comincia a premere, sono gradualmente cresciuti in altezza, al ritmo di circa 2-3 millimetri all’anno, e già a inizio anni ’90 si è osservato nella zona un insolito sciame sismico (comunque piuttosto debole) durato qualche anno. Inoltre nel 2013 nei dintorni di Fiumicino si sono all’improvviso aperte delle fumarole.

Tuttavia gli studiosi rassicurano: l’eruzione, per quanto quasi certa, non è imminente e anzi, prima che il vulcano sia pronto a eruttare, dovrebbero passare almeno 1000 anni. Insomma, Roma non sembra correre un pericolo imminente, anche se in futuro lontano dovrà comunque fare i conti con l grande vulcano alle sue porte…

Check Also

stagione uragani 2017

Stagione degli uragani da record

La stagione degli uragani di quest’anno, quella cioè dei cicloni tropicali che si formano nell’Atlantico, …