Home / Curiosità / Perché le banderuole del vento sono spesso sormontate da un gallo

Perché le banderuole del vento sono spesso sormontate da un gallo

Ebbene l’origine di questa usanza risale a molto tempo fa, nata dal Cristianesimo e che ci arriva dal primo Medio Evo. In redazione Mario Giuliacci

segnavento www.pederneschi.com_

Ai più sarà certamente capitato di osservare come molte banderuole per la misura della direzione del vento sia sormontate da un gallo.

Come mai?

Ebbene l’origine di questa usanza risale a molto tempo fa, e più precisamente al Primo Medio Evo.

Nel IX secolo dopo Cristo infatti Papa Niccolò I decise di commemorare le parole ammonitrici che Gesù rivolge a Pietro durante l’Ultima Cena: “Prima che il gallo canti, mi rinnegherai tre volte”.

A tale fine il Papa ordinò perciò la sagoma di un gallo venisse collocata, ben visibile, sul pinnacolo più alto di ogni cattedrale, abbazia o chiesa della cristianità.

Così, poiché le banderuole per misurare il vento erano già in uso a quei tempi ed erano anch’esse per ovvi motivi collocate nei punti più alti degli edifici, per rispettare il volere del Papa e mettere comunque il gallo nel punto più alto fu necessario montarlo al di sopra delle banderuole!

Check Also

CRBC265857_ARCA824_1274_01

Le neviere, il freezer del passato

Fino ad un secolo fa la neve nelle neviere era così preziosa da essere denominata …