Home / Clima / Nome dei venti: radici romane, arabe e veneziane

Nome dei venti: radici romane, arabe e veneziane

Ecco da dove deriva il nome di venti più famosi. In Redazione Mario Giuliacci

rosa ventiIl vento da est è detto Levante, in riferimento al sorgere del Sole. Il vento da sud viene denominato Meridione o Ostro (dal latino Austrum, termine usato per indicare le regioni meridionali).

Il vento da ovest, dove tramonta il Sole, è il Ponente (il Favonius degli antichi Romani). Il vento da nord si chiama Tramontana, termine derivato dalla locuzione latina “trans montes” (“al di là dei monti), che in questo caso si riferisce a un vento che proviene da oltre le Alpi, quindi da settentrione.

I nomi degli altri 4 venti, provenienti dai punti intermedi Nordest, sudest, Sudovest, Nordovest) a quelli cardinali, si devono ai navigatori veneziani.

Fissato un punto di riferimento nel Mar Ionio, fra la penisola italica e quella greca, chiamarono Grecale il vento di nord-est, perché rispetto a Malta o a Creta, isole di passaggio obbligato per i mercanti veneziani, proveniva dalla Grecia; Maestrale il vento di nord ovest, proveniente da Venezia, la “Magistra” (Maestra); Scirocco, dall’arabo shurhùq, ovvero proveniente da Sudest dalla Siria, quello da Sudovest, Libeccio, dall’arabo lebej ovvero proveniente dalla Libia.

Check Also

t2m_anomaly_2017_600dpi

Il 2017 è il secondo anno più caldo di sempre

Negli ultimi giorni, analizzando i dati relativi allo scorso anno, NASA ed ECMWF sono giunti …