Home / Clima / Niente Niña: che ne sarà dell’inverno?

Niente Niña: che ne sarà dell’inverno?

La NOAA conferma: la Niña fa fatica a decollare, e almeno fino a primavera il Pacifico Tropicale rimarrà in condizioni prevalentemente neutre. Ciò significa che la circolazione atmosferica a livello planetario non subirà particolari scossoni e quindi l’inverno europeo non risentirà di questa importante oscillazione climatica che, in generale, tende ad affievolire il flusso occidentale e favorire il movimento di masse d’aria lungo i meridiani. In altre parole, la Niña avrebbe reso più facile alle gelide correnti artiche raggiungere il cuore dell’Europa, ma mancando il suo apporto verrà meno anche questa spinta.

Ci attende quindi un’altro inverno insolitamente mite e avaro di neve? Non è detto! Le tipiche oscillazioni dell’ENSO (cioè gli episodi di Niña e Niña) rappresentano infatti solo uno dei fattori che possono stravolgere la circolazione atmosferica a scala planetaria, e ce ne sono altri che potrebbero spingere per un inverno rigido e nevoso. In particolare sarà importante ciò che accadrà nelle regioni più settentrionali di Europa e Asia nelle prossime settimane: se il terreno comincerà a coprirsi precocemente e in modo diffuso di neve, interi blocchi di atmosfera inizieranno a raffreddarsi dando perciò origine a grandi masse d’aria gelida, pronte già a inizio inverno a muoversi verso più basse latitudini per portare freddo intenso e neve fin nel cuore dell’Europa!

Check Also

CRBC265857_ARCA824_1274_01

Le neviere, il freezer del passato

Fino ad un secolo fa la neve nelle neviere era così preziosa da essere denominata …