Home / Curiosità / I mercatini (e presepi) di Natale di Napoli e dintorni

I mercatini (e presepi) di Natale di Napoli e dintorni

Napoli non è conosciuta nel mondo solo per la sua pizza ma anche per i suoi presepi e per le festività del Natale. In città, ma anche nei dintorni, sono numerosi gli eventi che celebrano le festività natalizie.

Saranno ben 60 i mercatini nelle municipalità in cui è suddiviso il Comune di Napoli. Si tratta di fiere che terranno compagnia a cittadini e turisti per tutto il periodo delle festività, tra il centro storico e le zone più periferiche. Al Vomero le strade interessate dalla presenza delle bancarelle saranno via Luca Giordano, via E. Alvino, via A. Kauffmann/via P. Bertini (Parco Mascagna) e via F. Solimena; a Fuorigrotta gli stand saranno allestiti in piazzale Tecchio, piazza Italia, piazza Veniero e largo Nostra Signora di Fatima; nella zona di Secondigliano a corso Secondigliano, in piazza Giovanni Guarino e piazza Madonna dell’Arco. mercatini-natale-napoli

Fino a domenica 18 dicembre alla Mostra d’Oltremare a Fuorigrotta, a pochi passi dal centro storico di Napoli,  c’è il Santa Claus Village: il venerdì è aperto dalle 15:00 alle 22:00, il sabato e la domenica dalle 10:00 alle 22:00. Oltre a elfi e Babbi Natale in carne e ossa troverete anche i tradizionali mercatini di Natale con decorazioni e prodotti natalizi.

Dopo anni ha riaperto anche parte del parco Edenlandia, il parco divertimenti di Napoli. Fino al prossimo 26 dicembre il luna park apre le sue porte al Santa Claus Village, che si svolgerà nelle aree già ristrutturate del sito, in attesa dell’apertura definitiva prevista per maggio 2017. Ci saranno un gran teatro, la piazza, gli uffici di Santa Claus e quello postale dove poter inviare la lettera con tutte le proprie richieste, la fontana dei desideri, l’area dello street food, un villaggio degli elfi, la pista di pattinaggio su ghiaccio e il circo. È prevista anche la presenza dei tipici mercatini di Natale in cui sarà possibile trovare presepi, candele, fiori, nastri, decorazioni natalizie, giocattoli in legno e in stoffa, dolci e gioielli. Per l’occasione torneranno anche le famose graffe dell’Edenlandia.

102158448-d1bf23dc-8342-4b15-bbc2-b2470aeef701

Una delle attrazioni più gettonate in questo Natale a Napoli sarà il villaggio di Natale in Piazza Municipio dove trovare le immancabili casette natalizie, festose, colorate e addobbate con cura, mercatini natalizi per lo shopping e la conoscenza di prodotti artigianali natalizi, un divertente piccolo villaggio degli Elfi con la fabbrica di giocattoli, dove i bambini potranno divertirsi ad aiutare gli elfi a confezionare i regali che Babbo Natale consegnerà la notte tra il 24 e il 25 Dicembre, l’ufficio postale natalizio dove imbucare le letterine, aree interamente dedicate al Presepe, spettacoli con i burattini, concerti con le canzoni classiche di Natale, show con le bolle di sapone giganti, animazione e laboratori creativi per bambini. Una parte sarà dedicata anche alla cioccolateria, pasticceria, streetfood, salumi e formaggi e birre artigianali.

Ma Napoli, come detto inizialmente, è conosciuta per i suoi presepi. E’ via San Gregorio Armeno la celebre strada degli artigiani del presepe dove trovare innumerevoli botteghe artigiane dedicate all’arte presepiale.

In Piazza Garibaldi un presepe da non perdere: pastori quasi a grandezza naturale, rigorosamente tutto di..ghiaccio! Questo enorme e spettacolare presepe è esposto di fronte all’ingresso principale della Stazione Centrale, in prossimità dell’Hotel Terminus. Il biglietto costerà solo due euro, mentre per i bambini lo spettacolo sarà gratuito.Nalbero2

Ma la novità per eccellenza di quest’anno sarà N’Albero, un gigante di ferro e acciaio alto 40 metri che segna un record: è l’albero di Natale più alto del pianeta.  All’interno vi sono presenti 15 stand per lo shopping natalizio: Flor do’ Café, Decò, Scaturchio, Fontel, Grimaldi, Renault, Vodafone, Allianz, Brognuolo, Clendy, Franchetti, Nemea, Mocks Mondadori e Regina Gennaro. In più c’è un ristorante, un area per bar – aperitivi e dei corridoi con delle opere di arte moderna esposte alle pareti.

In zona Ottaviano un bel mercatino da visitare è allestito nel palazzo Mediceo con ben 90 espositori. Per i piu’ piccoli un trenino colorato che girerà la città. A Caposele, piccolo paesino Irpino, merita una visita l’abete posto al centro del paese alto ben 30 metri che ogni anno è simbolo di speranza visto che con diverse iniziative si aiuta la ricerca sul cancro. Bellissima la cornice dei mercatini di Natale in provincia di Benevento a Limantola dove riti medio_1980evali e atmosfera natalizia si uniscono per le vie del castello. A Cervino, in provincia di Caserta, il più grande Christmas Park d’Italia di 80 mila metri quadrati di bancarelle e giochi natalizi per tutti, grandi e piccini. Ci saranno canti natalizi, una mostra di presepi, gli immancabili mercatini con i migliori prodotti dell’artigianato locale, e ancora spettacoli di elfi, artisti di strada e magie circensi. La grande novità di quest’anno è il circo della famiglia Togni. Altri mercatini meritevoli di una visita quelli di Acerra, Torrecuso, Foglianise, Contursi, Conca, Agnano, Avellino, Castellabate ed Amalfi.

.

Check Also

CRBC265857_ARCA824_1274_01

Le neviere, il freezer del passato

Fino ad un secolo fa la neve nelle neviere era così preziosa da essere denominata …