Home / Curiosità / Le curiose e affascinanti nubi di Kelvin-Helmholtz

Le curiose e affascinanti nubi di Kelvin-Helmholtz

Il titolo si riferisce all’affascinante fenomeno delle nuvole ad onde, quelle cioè che vanno sotto il nome di Nubi di Kelvin – Helmholtz.

Il fenomeno prende il nome dal tedesco Hermann von Helmholtz e dall’Irlandese William Thomson Kelvin, scienziati che hanno studiato questi flussi d’aria che portano appunto alla curiosa formazione ad onda di queste nubi.

In atmosfera quando due strati d’aria a contatto assumono diverse velocità accade che si crea una turbolenza dovuta proprio a questa differenza di velocità. Le due parti a contatto tra i due strati cominciano pian piano a penetrarsi l’una con l’altra, a causa principalmente delle forze d’attrito in gioco. A questo punto i due strati tendono a spingere uno verso l’altro creando questo vortice ad onda, come potete vedere dalla prima immagine sotto.

Lo strato con velocità minore si trova in una zona di pressione maggiore e quindi spinge verso lo strato più veloce, formando così il vortice tipico che si può osservare nelle nubi di Kelvin-Helmholtz.

Check Also

CRBC265857_ARCA824_1274_01

Le neviere, il freezer del passato

Fino ad un secolo fa la neve nelle neviere era così preziosa da essere denominata …