Home / Analisi / Caldo africano? Ma per favore…

Caldo africano? Ma per favore…

La disinformazione per alcuni è un ormai “vizio” e io come meteorologo, che mette al primo posto la professionalità prima ancora del numero di click, sento dovere di smentire i soliti distratti disinformati. Osservate infatti la prima mappa qui allegata: l’anticiclone che sta portando il caldo è centrato sulla Ucraina prova ne sia che è l’Est europeo ad essere super rovente (tabella: temperature massime osservate alle 13.30) ma non ad, esempio, il nostro Meridione. E così come l’aria del Sahara alimenta l’anticiclone Nord africano, allo stesso modo l’aria in arrivo dal deserto dell’Iran (un’altra “fabbrica” del caldo), può raggiungere – come nella presente situazione seppure in maniera meno frequente – , la Turchia e poi spingersi fino all’Est europeo, sotto forma di un anticiclone caldo come quello africano.

Per gli increduli abbiamo anche allegato la mappa a 850 hPa che riporta lo spostamento odierno delle masse d’aria (mappa).

anticiclo eurpeo

Ma ritorniamo alla disinformazione: Forse che il Sahara, per la deriva dei continenti è giunto già fin lassù? Mah!

Al più l’africano può essere chiamato in ballo per il caldo in Sardegna e nel Sud della Spagna ma non certo per il caldo sul resto d’Italia.

Così il generale Scipione, ingannato dai propri “disinformati” servizi segreti, ha creduto di attaccare l’Italia e invece ha attaccato la provincia romana della “Dacia” ai confini con la Russia!

Check Also

hgt 1 maggio COPERTINA

Ponte del 1 maggio bello ma non bellissimo

La perturbazione che sta attraversando l’Italia abbandonerà la Penisola proprio alla vigilia del ponte del …