Home / Cronaca / Un violento ciclone tropicale sul Madagascar

Un violento ciclone tropicale sul Madagascar

In Madagascar l’inizio della settimana è stato funestato dal passaggio di una violentissima tempesta, il ciclone tropicale Enawo, paragonabile per intensità a un uragano atlantico di categoria 4 (la scala di intensità degli uragani va da 1 a 5, dove 5 è il massimo).

Ciclone Grafilo ARTICOLO

Il ciclone Enawo ha investito il nord dell’Isola con venti a 230 chilometri orari, piogge torrenziali e un’onda di marea (storm surge) di quasi due metri: a causa di tanta violenza la regione è stata flagellata da estese inondazioni costiere e, nelle zone interne, da numerose frane e allagamenti.

Del resto nel settore sud-occidentale dell’Oceano Indiano il mese di marzo rappresenta uno dei periodi dell’anno in cui con maggior facilità si formano i cicloni tropicali, anche se in realtà tempeste così violente sono piuttosto rare.

L’ultima volta che il Madagascar è stato colpito con tanta violenza da un ciclone tropicale risale infatti a 13 anni fa, cioè a quando (marzo 2004) il ciclone Grafilo seminò morte e distruzione, uccidendo oltre 300 persone e causando danni per più di 2 miliardi di dollari dell’epoca.

Quest’anno in questo settore dell’Oceano Indiano si sono già formati tre veri e propri cicloni tropicali (Enawo più due cicloni paragonabili a un uragano di categoria 1) e due depressioni tropicali, di cui attualmente attiva qualche centinaio di chilometri a sud dell’Isola Diego Garcia.

Check Also

stagione uragani 2017

Stagione degli uragani da record

La stagione degli uragani di quest’anno, quella cioè dei cicloni tropicali che si formano nell’Atlantico, …