Home / Clima / Turismo, dove andare a novembre

Turismo, dove andare a novembre

A novembre si entra nella seconda parte dell’autunno, una fase che solitamente in Italia risulta essere piuttosto fredda e “bagnata”. Dove andare allora per sfuggire ai primi periodi davvero rigidi?

Città del Capo

Le mete interessanti e dal clima gradevole certo non mancano, e fra queste spicca forse per originalità Città del Capo, con le sue bianche spiagge e le colline ghermite di vigneti che circondano una città moderna e ricca di cultura, capitale legislativa del Sud Africa. Del resto in questo periodo in Sud Africa, posto nell’Emisfero Meridionale del nostro Pianeta, si entra nel vivo della stagione primaverile, e nella regione in cui è situata Città del Capo il clima, dalle caratteristiche simili a quelle del Mediterraneo, comincia a diventare assai gradevole, con temperature pomeridiane miti e cielo spesso azzurro e sgombro da nubi. Anche il vento che arriva dal mare, talvolta intenso e rafficoso, ha il merito di tenere costantemente pulita dallo smog l’aria della città e rende le coste limitrofe ideali per alcuni dei più avventurosi sport acquatici: non a caso la spiaggia di Blouberg e considerata una specie di “terra promessa” dagli appassionati di windsurf e kitesurf.

Lemure Madagascar

Se però con i primi rigori dell’autunno sentite forte e insopprimibile la nostalgia del caldo tipico dell’estate, il viaggio per voi è quello che porta in Madagascar: nella quarta più grande isola al Mondo infatti potrete passeggiare su spiagge bianche e sabbiose, o tra mastodontici baobab, con temperature pomeridiane intorno a 28-30 gradi; non particolarmente fastidiose neanche le piogge, che a novembre non sono ancora frequenti e abbondanti come invece avviene, soprattutto lungo le coste orientali, nella stagione che va da dicembre a marzo. Il Madagascar tra l’altro offre possibilità ineguagliabili per gli amanti della natura: su quest’isola si possono difatti trovare varietà animali uniche, come ad esempio numerose specie di tartarughe, camaleonti e gechi, e solo qui, fra tutti i continenti del nostro Pianeta, e possibile osservare dei lemuri in libertà, mentre le specie di orchidea in cui potreste imbattervi sono più di mille.

E se è proprio la natura selvaggia e incontaminata che andate cercando i mari dell’Emisfero Meridionale offrono in questo periodo un’altra opportunità golosa: la Nuova Zelanda. Il viaggio è davvero lungo, ma offre in premio scenari naturali grandiosi, che hanno fatto da cornice anche alla saga cinematografica del Signore degli Anelli: anche qui a novembre è oramai primavera inoltrata, e le temperature sono quindi piuttosto miti, anche se l’ombrello, in classico stile britannico, torna spesso utile.

Nuova Zelanda

Per chi però non volesse imbarcarsi in lunghi viaggi anche il nostro territorio offre delle possibilità interessanti: in particolare per gli amanti degli sport invernali le nevicate precoci, non insolite già nel mese di novembre, possono talvolta rendere possibile un’apertura anticipata degli impianti, regalando agli appassionati la possibilità delle prime sciate sulle Alpi.

 

Check Also

CRBC265857_ARCA824_1274_01

Le neviere, il freezer del passato

Fino ad un secolo fa la neve nelle neviere era così preziosa da essere denominata …