Home / Curiosità / Telefonate più lunghe quando fuori nevica

Telefonate più lunghe quando fuori nevica

Nel 2012 un gruppo di studiosi dell’Università di Newcastle e degli Orange Labs della France Telecom ha analizzato gli effetti che il tempo atmosferico ha sulle interazioni sociali utilizzando un particolare indicatore: attraverso la loro ricerca (“Weather Effects on Mobile Social Interactions: A Case Study of Mobile Phone Users in Lisbon, Portugal”), pubblicata sulla rivista scientifica Plos One, gli studiosi hanno infatti cercato di capire se le diverse condizioni meteorologiche possano avere influenza sul modo in cui la gente utilizza il telefono cellulare.

I ricercatori hanno perciò analizzato tutte le chiamate effettuate nel corso di un intero anno da 22696 cittadini di Lisbona e le hanno confrontate con le condizioni meteorologiche, definite attraverso dati di temperatura, umidità relativa, pressione atmosferica e intensità del vento. Attraverso questo studio in particolare gli scienziati hanno cercato di capire se il tempo meteorologico abbia una qualche influenza sul tempo speso in telefonate, sul numero di persone chiamate e sulla tipologia di persone chiamate.

Ebbene i risultati della ricerca suggeriscono che, benché le condizioni meteorologiche non sembrino influenzare il tempo medio speso al telefono, la probabilità di lunghe telefonate aumenta durante i periodi più freddi: come dire che il clima rigido non ci fa telefonare di più, ma ci fa comunque utilizzare il telefono in modo diverso.

Inoltre nelle fasi caratterizzate da tempo comunemente considerato sgradevole (molto caldo piuttosto che molto freddo, ma anche il tempo ventoso piuttosto che il forte maltempo) si telefona a un minor numero di persone, restringendo così la cerchia delle proprie interazioni sociali. E questa cerchia ristretta, sempre secondo i risultati dello studio, è composta con maggior probabilità da persone molto vicine piuttosto che da individui con cui si hanno rapporti poco profondi: chiaro indizio del fatto che quando il tempo è inclemente si preferisce una voce amica (parenti, amici stretti) piuttosto che sentire persone cui si è legati in modo più superficiale.

Insomma, secondo il Prof. Santi Phithakkitnukoon, principale autore della ricerca, il lavoro conferma la elevata capacità del tempo atmosferico di influenzare i nostri rapporti sociali e propone i dati sulla telefonia mobile come un innovativo e utilissimo strumento per indagare sui rapporti che legano diversi fattori ambientali alle dinamiche sociali (intese come rapporti interpersonali).

Check Also

CRBC265857_ARCA824_1274_01

Le neviere, il freezer del passato

Fino ad un secolo fa la neve nelle neviere era così preziosa da essere denominata …