Home / Curiosità / Suonare bene la chitarra dipende anche dal tempo

Suonare bene la chitarra dipende anche dal tempo

Vi sembra che, pur pizzicando le corde allo stesso modo, in alcune giornate la chitarra vi risponda con un suono migliore che in altre? Beh, la sensazione potrebbe rispondere al vero, e la differenza nella melodia prodotta potrebbe non dipendere dalle vostre dita…

Chitarra articolo

Le condizioni meteo infatti possono influenzare notevolmente la sonorità di una chitarra in legno, soprattutto perché il legno è fortemente igroscopico e quindi tende a dilatarsi in un ambiente umido e restringersi quando al contrario l’ambiente è più asciutto.

Se la chitarra è la vostra passione è bene che sappiate quindi che un eccellente chitarrista deve essere anche un po’… meteorologo! Le condizioni meteo che consentono alla chitarra di rendere al meglio infatti sono quelle caratterizzate da temperature comprese tra 18 e 25°C e umidità tra il 50 e il 60%, e sapere quanto l’atmosfera si discosti da questa situazione può dare anche una misura della capacità dello strumento di riprodurre le corrette sonorità.

E allora attenzione, perché, ad esempio, con cielo sereno le escursioni termiche e igrometriche (temperatura e umidità) nel corso della giornata sono notevoli, e quindi una chitarra lasciata all’interno di un’automobile durante dal tempo bello e stabile sarà sottoposta a sbalzi notevoli, capaci di alterarne profondamente il suono, in quanto temperatura ed umidità in tali occasioni possono facilmente raggiungere i 60°C con 10% nelle ore diurne per poi crollare a 0°C e 80% di notte.

Insomma, se volete ottenere il massimo dalla vostra chitarra, non dimenticate di proteggerla dalle insidie del tempo, un po’ come fareste con il vostro stesso organismo…

Check Also

freddo in montagna

Perché in montagna fa più freddo?

La circostanza a prima vista sembrerebbe inspiegabile. In Redazione Mario Giuliacci Infatti la radiazione solare …