Home / Curiosità / A proposito delle onde anomale dette anche “solitoni”. E’ certo che esistono

A proposito delle onde anomale dette anche “solitoni”. E’ certo che esistono

Sono misteriose e imprevedibili onde alte fino a 25-30 metri, tanto che possono affondare anche le più grosse navi.

onda anomalaNon vanno confuse con lo tsunami perché tali onde nascono in pieno oceano, mentre lo tsunami si avverte solo in prossimità delle coste.

Fino a poco tempo fa il fenomeno era ritenuto impossibile perché secondo i modelli statistici relativa all’altezza del moto ondoso, la probabilità che si produca un’onda di tali altezze era di una ogni 10.000 anni tanto che le navi sono di conseguenza progettate per resistere  al più ad onde alte fino15 metri.

Ma negli ultimi venti anni sono scomparse più di 200 grosse navi, probabilmente investite da onde anomale, visto che era da escludere il mal tempo. Le onde anomale sono ripidissime e precedute da un cavo altrettanto ripido, un vero e proprio buco nell’oceano.

Nel febbraio 1883 il piroscafo Glamorgan lungo 97 metri, affondò per un’onda anomala che lo ruotò di ben 180°.  Nel 1966 il nostro transatlantico Michelangelo di 44.000 ton incontrò un’onda solitaria in un mare quasi calmo e che sfondò la poppa uccidendo un marinaio e due passeggeri. Nel 1976 un’onda anomale colpì e affondò la petroliera Cretan Star, la quale ebbe appena il tempo di comunicare l’accaduto via radio.

Grazie all’utilizzo dei satellitiErs-1 ed Ers-2 ad alta risoluzione spaziale sono state analizzate oltre 30.000 immagini relative alla superficie  degli oceani nel periodo febbraio-marzo del 2001. Malgrado il breve periodo preso in esame, sono state individuate una decina di onde anomale alte più di 25 metri, fino ad un massimo di 30 metri. Una conferma indiscutibile sull’esistenza del temibile fenomeno.

Check Also

FULMINI distruzione città

I fulmini più pericolosi

La maggior parte dei fulmini sono costituiti da un flusso di cariche negative (elettroni) che …