Home / Curiosità / Mercatini di Natale in Toscana, Umbria e Marche

Mercatini di Natale in Toscana, Umbria e Marche

La città di Firenze in Toscana rappresenta una metà per eccellenza durante le feste natalizie. Nelle piazze più importanti della città vengono allestiti dei bellissimi e colorati mercatini che offrono prodotti tipici ed idee regalo.

duomo-christmas-tree

Fino al 21 dicembre  Piazza Santa Croce ospiterà il tradizionale Weihnachtsmarkt, il mercatino natalizio tedesco aperto tutti i giorni con ben 50 stand artigianali di impronta nordica. Il tradizionale mercatino di Natale tedesco porta in città specialità gastronomiche come wurstel, crauti, stinchi di maiale, bretzel e strudel, oltre a oggettistica e prodotti tipici della Germania. Il mercato è abitualmente composto da una serie di casette di legno addobbate in stile prettamente natalizio, dove sono ospitati operatori esclusivamente europei, e dove si potranno acquistare prodotti alimentari e non, tipicamente natalizi e comunque tipici e caratteristici delle varie Nazioni. Sono numerosi i paesi europei presenti con i loro prodotti come la Polonia, la Cecoslovacchia, la Francia, l’Olanda, l’Austria e la Grecia. Presenti inoltre anche ristoratori del posto con presentazione di menù tradizionali fiorentini.

In Piazza del Duomo, sul sagrato della Cattedrale di Santa Maria del Fiore, è stato allestito il Presepe dell’Opera di Santa Maria del Fiore. Qui è riprodotta la Natività con delle belle statue in terracotta dell’Impruneta a grandezza naturale realizzate a mano. Nella piazza, sempre in Piazza Duomo, è presente un grande albero di Natale.183045955-700b5b3a-6dba-4663-8be0-bcd1530b15ed

Dal 1 al 4 dicembre a Palazzo Corsini appuntamento con il mercato di beneficenza Nataleperfile, organizzato dalla Fondazione File Onlus.Orari dalle 10.00 alle 19.00, con apertura straordinaria il 1° dicembre dalle 18.30 alle 21.30.

Dal 21 al 23 dicembre si svolgerà la Florence SensationS Christmas Edition, una fiera con prodotti alimentari e artigianato dal mondo e con percorso olistico.

Ad Arezzo nella Piazza Grande si può trovare il Mercato Tirolese in un allestimento singolare fatto di tipiche baite. Mercatini di Natale anche in Piazza San Jacopo e Risorgimento mentre i prodotti tipici quali miele e tartufo saranno in mostra nel Mercatale dei Portici. Piazza San Agostino presenta il Frozen Village, Piazza della Badia diventa la Piazza dei Presepi. Presso il Palazzo di Fraternita c’è anche la Casa di Babbo Natale, uno spazio giochi divertente e ricco di animazioni, ideale per i bambini e le loro famiglie. Il truccabimbi, l’ingresso nella palla magica di Natale, i laboratori esperienziali e la visita alle ‘stanze segrete’ di Santa Claus.

Chalet di legno ospiteranno mercatini con prodotti tipici provenienti da tutto il mondo in piazza del Duomo di Prato, attrazioni, giochi, spettacoli e mercatini natalizi anche a Montecatini Terme.

A Lucca da non perdere il Fashion in Flair for Christmas, casette di legno addobbate a festa, prodotti artigianali, street food e spettacoli per tutte le età anche a Montepulciano.

A Chianciano Terme uno dei villaggi natalizi più caratteristici della Toscana con tanti chalet dove acquistare addobbi natalizi e oggetti fatti a mano, insieme ai prodotti gastronomici locali. Numerose le attrazioni dedicate ai bambini, come il luna park, la pista di pattinaggio sul ghiaccio e il trenino turistico che attraversa tutto il Paese di Babbo Natale. Aperto fino all’8 gennaio 2017.

Mercatino in Piazza Matteotti e Piazza Granisci a Siena, a Grosseto invece al Porto Santo Stefano c’è il mercatino dedicato alle creazioni artigianali marittime.

 

La sua unicità non si deve solamente agli articoli presenti, che abbracciano una vasta gamma di prodotti artigianali di qualità e originali creazioni, ma anche alla sua particolarissima ambietazione.
Si tratta infatti di un mercatino natalizio underground, allestito nei suggestivi sotterranei della ROCCA PAOLINA, dove ogni pietra e mattone ci parla della storia di Perugia.
Sorta nel XVI secolo per volere di Papa Paolo III , questa imponente fortezza di cui oggi si conserva la parte forse meno nobile ma sicuramente di grande effetto, è stata al centro delle vicende della città per molti secoli e può quindi a buon dritto essere considerata uno dei monumenti simbolo di Perugia.
I suoi spazi immensi, risultato a volte indecifrabile della sovrapposizione tra antichi quartieri medioevali e imponenti strutture rinascimentali, producono un effetto surreale in cui il tempo sembra sospeso.
Riaperta solo negli anni ’70 per accogliere un modernissimo percorso di scale mobili che attualmente collega la parte moderna ed il centro storico della città, la ROCCA PAOLINA ospita nel corso dell’anno manifestazioni di vario tipo, che si chiudono idealmente propro con la mostra – mercato di Natale, NATALE ALLA ROCCA.
Realizzati con cura e originalità, gli stand vengono disposti lungo il percorso che porta al centro storico e nelle sale più suggestive della Rocca, adagiati direttamente sull’antico basolato.
Tra addobbi e decorazioni natalizie, giochi e curiosità, oggetti in legno e ceramica, manufatti in tessuto e altri materiali, sarà facile trovare il regalo che cercavate, originale e unico.
In un caleidoscopio di luci e colori, al riparo dal freddo pungente, potrete dedicarvi alla degustazione di prodotti tipici sia dolci che salati, sapori tradizionali legati anche alle festività di Natale.
Dal 7 dicembre al 6 gennaio concedetevi una passeggiata-shopping nel centro commerciale più antico di Perugia, approfittando di questa ghiotta occasione per visitare le meraviglie artistiche della città partendo proprio dalla Rocca Paolina.
E per i vostri bambini tutti i giorni Babbo Natale sarà al Villaggio “Santa Claus”, il mercatino degli addobbi natalizi (presepi, palle, luci e ghirlande), con uno spazio giochi e la consegna delle letterine.
Agli adulti più intraprendenti e ai bambini più curiosi, Natale alla Rocca dedica i laboratori didattici Impara l’Arte e RoccaLab, per cimentarsi nella produzione di manufatti artigianali di propria creazione.

Consigli pratici: per accedere comododamente alla manifestazione consigliamo di parcheggiare presso il Parcheggio Porta Nuova di Pian di Massiano gratuitamente e prendere il Minimetrò per il capolinea Pincetto (centro storico).
Altrimenti ci sono parcheggi a pagamento. Il più comodo è quello di Piazza Partigiani (550 posti), ma va bene anche quello del Mercato Coperto (200 posti), comodo però decisamente più caro !
Non dimenticate di visitare i PRESEPI ARTISTICI e VIVENTI di Perugia realizzati nelle chiese più importanti della città.

Compie 36 anni l’albero di Natale più grande del mondo !ALBERO-NATALE1

Si trova a Gubbio e sarà acceso dal 7 Dicembre al 6 Gennaio.
Talmente importante da meritare un comitato che se ne occupi, l‘Albero di Natale di Gubbio è diventato un simbolo di questa città medioevale famosa in tutto il mondo per le sue bellezze artistiche e la famigerata Corsa dei Ceri.
Realizzato per la prima volta nel 1981, illumina la città di Gubbio con le sue 730 luci, 200 delle quali disegnano la cometa, 260 la sagoma e 270 sono sparse al suo interno.
I suoi 650 metri di altezza si sviluppano lungo il pendio del Monte Ingino, regalando a chi raggiunge Gubbio dalla strada principale, cioè quella proveniente da Perugia, uno spettacolo unico di fronte al quale si rimane stupefatti. L’effetto da lontano è infatti quello di un corpo unico, un vero e proprio gigante che si innalza verticalmente.
Migliaia le persone che durante il periodo natalizio si recano a Gubbio proprio per ammirare l’Albero, frutto di ben 1900 ore di lavoro.
Simbolo di fratellanza e amicizia, l’Albero rappresenta un dono d’amore degli eugubini dedicato al patrono S.Ubaldo e a tutti i visitatori.
Dal 7 dicembre 2013 al 6 gennaio 2014 l’Albero illuminerà le notti di Gubbio augurando a tutti un Natale pieno di luce !

 

 

Check Also

CRBC265857_ARCA824_1274_01

Le neviere, il freezer del passato

Fino ad un secolo fa la neve nelle neviere era così preziosa da essere denominata …