Home / Clima / La NASA prevede un clima sempre più estremo

La NASA prevede un clima sempre più estremo

Un recente studio condotto dalla NASA utilizzando complessi modelli fisico-matematici in grado di simulare il comportamento dell’atmosfera dipinge un futuro dal clima sempre più estremo. Grazie a potentissimi calcolatori infatti gli studiosi americani hanno potuto analizzare le simulazioni di 14 diversi modelli fisico-matematici nell’ipotesi di un ulteriore riscaldamento del Pianeta, e i risultati mostrano un aumento delle piogge violente ma anche una crescita degli episodi di forte siccità.

In particolare in base allo studio condotto dalla NASA per ogni 0,6 gradi di aumento delle temperature medie planetarie la frequenza delle piogge violente (in questo studio definite come piogge mensili da più di 270 millimetri) crescerebbe globalmente di circa il 3,9% e quella delle piogge deboli aumenterebbe del 1%, ma la piovosità complessiva rimarrebbe pressoché invariata a causa di una diminuzione delle piogge moderate di circa lo 1,4%.

Fra le regioni che vedrebbero aumentare sensibilmente la frequenza delle piogge violente, e quindi di nubifragi potenzialmente pericolosi, ci sono soprattutto le regioni tropicali, in particolare quelle del Pacifico e delle zone asiatiche interessate dai Monsoni.

L’Italia, come gran parte dell’area mediterranea, verrebbe al contrario interessata da una diminuzione delle piogge e quindi da un aumento dei periodi siccitosi.

 

Check Also

CRBC265857_ARCA824_1274_01

Le neviere, il freezer del passato

Fino ad un secolo fa la neve nelle neviere era così preziosa da essere denominata …