Home / Clima / Giappone avvolto dallo smog che proviene dalla Cina

Giappone avvolto dallo smog che proviene dalla Cina

Ci sono periodi dell’anno, specie alla fine della stagione invernale, in cui l’Arcipelago Giapponese deve affrontare con una certa regolarità la minaccia di enormi nubi di smog, polvere e sabbia provenienti dal vicino continente asiatico.

SMOG Giappone

In particolare come mostra l’immagine presa dai satelliti della NASA lo scorso 19 marzo, a inizio settimana l’atmosfera al di sopra del Mar di Giappone è stata invasa da una gigantesca nube di smog e fuliggine proveniente dalla vicina Cina, con conseguente deciso deterioramento della qualità dell’aria in tutto l’Arcipelago Giapponese.

La fine dell’inverno è il periodo peggiore per eventi di questo tipo, perché nelle regioni orientali dell’Asia, e in particolare in Cina, si sono oramai accumulate grandi quantità di smog prodotte durante i freddi mesi invernali dalle fabbriche, dal traffico e dagli impianti di riscaldamento delle grandi città cinesi.

Enormi quantità di sostanze inquinanti, fuliggine e polvere che in talune occasioni, quando le correnti atmosferiche soffiano con vigore da ovest verso est, vengono trasportate sul mare e da qui sul vicino Arcipelago Giapponese.

A tutto ciò si aggiungono le grandi tempesta di sabbia che sempre a marzo si formano con una certa frequenza nel Deserto dei Gobi e nel Deserto del Taklamakan: enormi quantità di sabbia che a volte il vento trasporta proprio in direzione dell’Oceano e quindi del Giappone.

Check Also

CRBC265857_ARCA824_1274_01

Le neviere, il freezer del passato

Fino ad un secolo fa la neve nelle neviere era così preziosa da essere denominata …