Home / Curiosità / Dimmi quando sei nato, ti dirò di cosa ti ammalerai

Dimmi quando sei nato, ti dirò di cosa ti ammalerai

Il clima in cui trascorriamo le prime settimane di vita influenza per sempre il nostro organismo, e quindi nascere in estate piuttosto che inverno lascia un segno indelebile sulla nostra salute. Sono gli incredibili risultati di uno studio condotto su larghissima scala da un team di ricercatori della Columbia University.

Gli studiosi infatti hanno confrontato data di nascita e anamnesi di oltre un milione e settecento mila pazienti ricoverati al Presbiterian Hospital di New York tra il 1985 e il 2013, e hanno così scoperto ben 55 patologie chiaramente legate alla stagione in cui gli individui monitorati sono venuti al mondo.

In particolare la ricerca (“Birth Month Affects Lifetime Disease Risk: A phenome-Wide Method”), pubblicata a inizio giugno sulla rivista scientifica Journal of American Medical Informatics Association, mostra come le persone nate ad aprile corrano rischi maggiori di soffrire di angina e quelle venute al mondo a gennaio siano maggiormente esposte al pericolo di ipertensione, mentre nei nati in novembre cresce la probabilità di soffrire di bronchite o deficit dell’attenzione e in quelli che compiono gli anni a settembre le possibilità di soffrire d’asma.

Problemi “di cuore” invece per chi spegne le candeline in marzo: nascere in questo mese espone maggiormente al rischio di insufficienza cardiaca congestizia, disturbi della valvola mitrale e fibrillazione atriale. Ma il mese peggiore per venire al mondo, in base a questo studio, sembra essere ottobre, capace di rendere la salute più cagionevole che in qualsiasi altro periodo dell’anno, anche se in realtà l’aspettativa di vita più bassa interessa coloro che nascono a inizio primavera, tra marzo e aprile, quando emerge un legame più alto con le patologie cardiovascolari.

Compleanno articolo

Qual è al contrario il mese migliore in cui nascere per garantirsi una salute di ferro? In base a quanto descritto nello studio sembra essere maggio: le persone nate in questo periodo dell’anno infatti mostrano un minor rischio di ammalarsi! In ogni caso gli stessi autori della ricerca sottolineano come la data di nascita sia fattore di rischio assai meno importante dello stile di vita tenuto, e in particolare della dieta alimentare seguita: insomma, più che della data del compleanno è bene preoccuparsi di cosa si mette nel piatto!

 

Check Also

AEROPORTO maltempo

Trasporto aereo e costi del maltempo

Quanti di noi, almeno una volta, sono stati costretti a lunghe attese in aeroporto a …