Home / Curiosità / Chicco di grandine, ecco come nasce: su e giù dentro la nube temporalesca

Chicco di grandine, ecco come nasce: su e giù dentro la nube temporalesca

Uno dei fenomeni più intriganti e più suggestivi della natura. In Redazione Mario Giuliacci

Nelle nubi temporalesche, nello strato tra la temperatura di zero gradi e di -10 °C, coesistono, apparentemente contro natura, goccioline e cristalli di ghiaccio (fenomeno fisico noto come sopraffusione).

I cristalli di ghiaccio, più leggeri rispetto alle gocce, vengono trascinati verso la sommità della nube temporalesca fino a 10-15 km di altezza dalle intense correnti ascensionali (updrafts) che raggiungono valori in media tra i 5e i 10 m/s ma possono toccare anche i 20 m/s.

Durante la repentina salita i cristalli si ingrossano ovvero per cattura diretta delle gocce liquide catturate lungo il percorso (processo di Bergeron).

In particolare i cristalli di ghiaccio, così ingrossati, giunti poi in prossimità del top del cumulonembo, ormai non più adeguatamente sostenuti dalle deboli correnti ascendenti ivi esistenti, precipitano all’interno della nube, accrescendosi ulteriormente per cattura di gocce di nube nella fase di caduta.

Ma giunti a quote intorno a 4000-6000 metri i cristalli di ghiaccio vengono nuovamente investiti dalle intense correnti ivi presenti e trascinati di nuovo verso l’alto, via via ingrossandosi per cattura di altre gocce liquide ad ogni salita/discesa

Il processo continua fino a quando il progressivo ingrossamento fa assumere al cristallo un diametro di 5-20 mm cosicché, non più sorretto dalle pur intense updrafts, esce lateralmente sotto forma di chicco di grandine.

Se osservate bene un chicco di grandine – provate a tagliarlo a metà con un affilato coltello – noterete, infatti, che è costituito da più strati concentrici di diversa opacità.

Ebbene, ognuno di tali strati corrisponde all’accrescimento subito da tutte le volte che il cristallo di neve ha fatto una salita-discesa all’interno del cumulonembo.

fig.1 grandine

Check Also

CRBC265857_ARCA824_1274_01

Le neviere, il freezer del passato

Fino ad un secolo fa la neve nelle neviere era così preziosa da essere denominata …