Home / Curiosità / Bufale meteorologiche nell’antichità. Di tutto un po’… in Redazione Mario Giuliacci

Bufale meteorologiche nell’antichità. Di tutto un po’… in Redazione Mario Giuliacci

meteorologicaDopo l’articolo sulle bufale meteo ai giorni nostri, ecco le bufale nel lontano passato. In Redazione Mario Giuliacci

Fino a Medioevo

  • L’opera Meteorologica di Aristotele

Ricca di intuizioni ma anche di bufale rifilate ai posteri alcune delle quali hanno resistito fino al 1700;

  • La traversata del mar Rosso da parte di Mosè

La spiegazione del miracolo oggi ha una spiegazione più semplice ed umana: le grandi piogge avevano fatto uscire i fiumi dal loro alveo cosicché risultò più facile vincere la furia delle acque

  • Profezie circa la fine del mondo

La prima di tale profezia fu formulata nel 992, le ultime nel 1999 e nel 2010 (questa ultima relativa ad una imminente fine del mondo nel 2012, sulla base di profezie Maya. In tutto sono una cinquantina. La maggiora parte di esse viene motivata o con sfavorevoli congiunzioni astrali (come la “lettera di Toledo” del 1185) e per cause meteorologiche (un specie di nuovo diluvio universale)

  • Vendita dei venti

Nel medio Evo i maghi e gli astrologi vendevano i venti ai marinai in partenza sotto forma di nodi fatti su una fune. In caso di bonaccia il marinaio avrebbe dovuto sciogliere il primo nodo per avere un vento leggero, 2 nodi per avere un vento più fresco e così via;

 

Nel Rinascimento

  • Almanacchi di previsioni del tempo per tutto l’anno

Dopo l’invenzione della stampa vi un proliferare di tali almanacchi nei quali la previsione veniva formulata, giorno per giorno, sulla base della posizione degli astri. Anche Beniamino Franklin fece il suo almanacco. Gli almanacchi odierni ricalcano alla lettera lo stesso copione.

  • Qualche bizzarra interpretazione del tempo

Nel 1600 l’astronomo Borrelli formulò una fantasiosa teoria per spiegare perché quando piove la pressione atmosferica cala anziché salire come sarebbe stato apparentemente ovvio visto che al peso dell’aria si sommava quello della pioggia.

  • Almanacchi con previsioni per tutto l’anno

Tra il ’400 e il ’500 trovano successo opuscoli sui quali venivano pubblicate previsioni del tempo, giorno per giorno, per tutto l’anno, elaborate sulla base delle classiche regole dell’astrologia.

Check Also

CATASTROFE Londra

La Matematica ci avviserà delle catastrofi

Di recente un team di ricercatori del MIT (Massachussets Institute of Technology) di Boston ha …