Home / Curiosità / Aumentano i costi assicurativi a causa di temporali violenti

Aumentano i costi assicurativi a causa di temporali violenti

Il clima sta cambiando e, in tutto il Mondo, si sta estremizzando: ciò significa che fenomeni volenti ed estremi si stanno presentando con frequenza via via maggiore. Insomma, cicloni tropicali più potenti, ondate di caldo più intense e durature, periodi di siccità più insistenti e temporali violenti più frequenti.

Danni temporali ARTICOLO

A farne le spese non sono solo l’ambiente e le persone ma anche, in senso letterale, le compagnie assicurative! Secondo gli esperti della AON, compagnia di riassicurazione, i violenti temporali che hanno colpito in marzo gli USA ad esempio sarebbero costati al settore assicurativo oltre 2 miliardi di dollari!

Particolarmente distruttiva si sarebbe rivelato soprattutto il passaggio dell’intensa perturbazione che tra il 6 e il 10 marzo ha disseminato tornado e violente grandinate nel Midwest e negli stati meridionali degli USA, con una richiesta complessiva di danni da parte degli assicurati superiore a 1,2 miliardi di dollari!

Dall’analisi degli esperti emerge così come nell’ultimo decenni negli USA, a causa dell’estremizzazione dei fenomeni atmosferici, i danni causati dai temporali attraverso grandine, tornado e venti forti, abbiano oramai superato quelli generati dagli uragani!

In effetti dal 2008 ogni anno le compagnie assicurative hanno dovuto pagare almeno 10 miliardi di dollari in rimborsi a causa di danni provocati da violenti temporali, e addirittura nel 2011 il conto lievitò fino all’astronomica cifra di 29 miliardi di dollari. E anche questa prima parte di 2017 la cifra ammonta, al momento, a 4,8 miliardi di dollari.

Check Also

CRBC265857_ARCA824_1274_01

Le neviere, il freezer del passato

Fino ad un secolo fa la neve nelle neviere era così preziosa da essere denominata …